salta navigazione

Trentino Sociale.it - I servizi sociali in Trentino
Provincia Autonoma di Trento
carattere » riduci carattere ripristina dimensione iniziale carattere aumenta carattere

Domande

Su "Domande" vedi anche

Normative

Decreto del Presidente della Provincia 12 dicembre 2011, n. 17-75/Leg |
Legge provinciale 7 novembre 2005 n. 15 |
La domanda di contributo integrativo può essere presentata dal 1° luglio al 30 novembre di ogni anno all'Ente locale. E' soggetta a marca da bollo.

Inizialmente è necessario ottenere l’attestazione ICEF, relativa alla condizione economico-patrimoniale del nucleo familiare e successivamente deve essere presentata la domanda presso l’Ente locale competente per territorio.

Sia nel rendere la dichiarazione ICEF, che nel presentare la domanda all’Ente locale, il richiedente sottoscrive dichiarazioni sostitutive di certificazione e di atto di notorietà ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 445/2000. Queste dichiarazioni devono essere compilate con la massima attenzione, considerate le conseguenze penali previste per il rilascio di dichiarazioni false e la decadenza dai benefici eventualmente concessi sulla base di dichiarazioni non veritiere.

La veridicità delle dichiarazioni è oggetto di controlli a campione.

Attestazione ICEF

L’attestazione ICEF è rilasciata dai CAF (Centri di assistenza fiscale), sulla base delle dichiarazioni rilasciate da ciascun componente il nucleo familiare, è gratuita e riporta il coefficiente ICEF del nucleo.

Il coefficiente ICEF è un indicatore che misura la condizione reddituale e patrimoniale del nucleo familiare tenuto conto del numero di componenti e della eventuale presenza di soggetti invalidi.

Qualunque componente maggiorenne del nucleo familiare può rilasciare la dichiarazione per conto di qualunque altro componente del proprio nucleo familiare.

Per ottenere l’attestazione ICEF è necessario concordare telefonicamente un appuntamento, presso lo sportello di un soggetto accreditato a tale scopo (vedi elenco CAF abilitati al rilascio delle attestazioni ICEF).

Per l’Accesso all’edilizia abitativa pubblica l'indicatore ICEF è determinato considerando il reddito e il patrimonio di due anni.

La domanda di contributo integrativo viene presentata presso l’Ente locale dal 1° luglio al 30 novembre. I valori di reddito e patrimonio sono riferiti all' ultimo (e penultimo) anno rispetto a quello di presentazione della domanda.

L'indicatore ICEF è determinato con riferimento al nucleo famigliare del soggetto richiedente risultante dalla certificazione anagrafica al momento di presentazione della domanda.

Domanda per la concessione del contributo integrativo

Come si presenta la domanda

La domanda per ottenere il contributo integrativo è redatta dall’Ente locale competente per territorio, sulla base delle informazioni fornite dal soggetto richiedente. La domanda è valida nel momento in cui è sottoscritta dal soggetto richiedente.

Con il rilascio della ricevuta attestante la presentazione della domanda, l'Ente locale è tenuto ad informare il soggetto richiedente del punteggio ottenuto ai fini della formazione della graduatoria.

La domanda può essere presentata dal 1° luglio al 30 novembre di ogni anno ed è soggetta a marca da bollo.

Può essere presentato una sola domanda per contributo integrativo sul territorio provinciale

La domanda ha validità per una sola graduatoria.

Cosa si dichiara con la domanda

In fase di presentazione della domanda il richiedente dichiara i propri dati anagrafici e il possesso dei requisiti per l’accesso all’agevolazione, nonché tutti gli elementi necessari per il calcolo del punteggio e quindi per la formazione della graduatoria.

Alcuni dati sono acquisiti dall'operatore, direttamente dalla banca dati ICEF.

Il punteggio per la formazione della graduatoria è determinato, con riferimento al nucleo familiare del richiedente, tenendo conto della condizione economico-patrimoniale (ICEF), della condizione familiare e di quella localizzativa-lavorativa.

Allegati alla domanda

Alla domanda va allegata l’attestazione ICEF del nucleo familiare.
Inoltre è consigliato allegare fotocopia della seguente documentazione:

(ultimo aggiornamento: 19/12/2017)

credits | copyright e policy Provincia autonoma di Trento - Servizio politiche sociali 38121 TRENTO (Italy) - Via Gilli, 4 - Centro Nord Tre - tel. +39 0461 493800 - fax 0461 +39 0461 3801 pec: serv.politichesociali@pec.provincia.tn.it C.F. e P.IVA 00337460224