salta navigazione

Trentino Sociale.it - I servizi sociali in Trentino
Provincia Autonoma di Trento
carattere » riduci carattere ripristina dimensione iniziale carattere aumenta carattere

Contributo sul canone di affitto

Su "Contributo sul canone di affitto" vedi anche

Normative

Legge 9 dicembre 1998 n. 431 e s.m.i. |
Decreto del Presidente della Provincia 12 dicembre 2011, n. 17-75/Leg |
Legge provinciale 7 novembre 2005 n. 15 |
Contributo sul canone di affitto

La normativa prevede, per i cittadini residenti sul territorio provinciale, la possibilità di ottenere la concessione di un contributo per l'abbattimento del canone di locazione degli alloggi locati sul libero mercato.

Tale agevolazione è denominata contributo integrativo ed è concesso dagli Enti locali, cioè le Comunità di valle e il Comune di Trento.

Per ottenere l'agevolazione è necessario avere i requisiti previsti dalla legge provinciale 7 novembre 2005, n. 15 e relativo regolamento di esecuzione. I requisiti vengono accertati in fase di presentazione della domanda.

Il contributo viene concesso sulla base di una graduatoria, fino all’esaurimento delle risorse stanziate a tale scopo; ha durata di 12 mesi ed è erogato a decorrere dal mese successivo alla data di adozione del provvedimento di concessione.

Approfondimenti

Requisiti Per l'accesso ai benefici è necessario possedere particolari requisiti, riferiti al richiedente e al suo nucleo familiare, che vengono verificati al momento della presentazione della domanda. La mancanza di uno dei requisiti comporta la decadenza dai benefici e l’esclusione dalla graduatoria. Approfondisci
Domande La domanda di contributo integrativo può essere presentata dal 1° luglio al 30 novembre di ogni anno all'Ente locale. E' soggetta a marca da bollo. Approfondisci
Graduatorie Gli enti locali provvedono alla formazione delle graduatorie delle domande redatte con l'attribuzione a ciascuna di esse di un punteggio calcolato secondo quanto previsto dal Regolamento Approfondisci
Calcolo del contributo integrativo Il contributo viene calcolato tenendo conto del numero di componenti del nucleo familiare e del coefficiente ICEF. Non può eccedere il 50% del canone di locazione, con un limite di € 300,00 mensili.
Il contributo integrativo non spetta se di importo inferiore a € 40 mensili.
Approfondisci
L’indicatore della condizione economico-patrimoniale familiare (I.C.E.F.) La Provincia Autonoma di Trento ha previsto l'introduzione, per tutti coloro che richiedono agevolazioni pubbliche, di un’unica metodologia per la valutazione della condizione economica (reddituale e patrimoniale) . Approfondisci

A chi posso rivolgermi?

Per sapere a chi puoi rivolgerti per avere ulteriori informazioni e/o richiedere l'attivazione del servizio, seleziona sulla cartina o nel menù a tendina la tua zona di residenza e fai click sul pulsante "Cerca"

cartina comunita di valle Paganella Giudicarie Val di Sole Cembra Rovereto Trento Aldeno Rotaliana KonigsbergCimone Alto Garda e Ledro Vallagarina Garniga Valle dei Laghi Alta Valsugana e Bernstol Altopiani Cimbri Val di Non Valle di Fiemme Bassa Valsugana Primiero General de Fascia

(ultimo aggiornamento: 09/05/2017)

credits | copyright e policy Provincia autonoma di Trento - Servizio politiche sociali 38121 TRENTO (Italy) - Via Gilli, 4 - Centro Nord Tre - tel. +39 0461 493800 - fax 0461 +39 0461 3801 pec: serv.politichesociali@pec.provincia.tn.it C.F. e P.IVA 00337460224